Home Educazione terapeutica
Educazione terapeutica

 L'educazione terapeutica è una attività di informazione rivolta al paziente (e ai suoi familiari), finalizzata ad aumentare la sua consapevolezza sullo stato di salute. Una corretta informazione porta ad evitare comportamenti potenzialmente pericolosi e ad attuare, per contro, comportamenti auto-protettivi.

La scelta della calzatura, la modalità di taglio della lamina ungueale, la gestione delle callosità, la periodicità dei controlli podologici, sono tra gli elementi di un corretto programma educativo rivolto alla salvaguardia delle salute del piede.

Naturalmente l'importanza dell'educazione terapeutica è direttamente proporzionale al rischio, anche sistemico, dell'affezione podalica in corso. In situazioni limite, essa assume una rilevanza centrale; nelle patologie podaliche del bambino, un corretto inquadramento funzionale previene lo svilupparsi di turbe nello sviluppo muscolo-scheletrico e posturale che risulteranno in patologie invalidanti in età adulta (ad esempio lobo sciatalgie inveterate, gonalgie precoci, difetti posturali strutturati, etc.); nel paziente diabetico, le complicanze agli arti inferiori (neuropatia e vasculopatia diabetica) possono condurre facilmente all'ulcerazione e all'amputazione; nel paziente reumatico, il cattivo uso delle articolazioni conduce al deficit deambulatorio (avampiede triangolare o a colpo di vento, destabilizzazione pronatoria del retro piede, andatura propulsiva, etc.). Molte delle sequele funzionali che conducono a patologia podalica importante, possono essere per lo meno mitigate attraverso una corretta educazione terapeutica.

1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Esempio di un setting di educazione terapeutica individuale.

2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dall'alto al basso e da sinistra a destra, le iperpressioni digitali che si possono sviluppare a carico del iede e il corretto aspetto del complesso ungueale.

3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dall'alto in basso e da sinistra a destra, il corretto posizionamento di un tutore notturno e la corretta dimensione della calzatura (in paziente affetto da diabete mellito).

4

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le caratteristiche ottimali della calzatura in per il paziente affetto da Artrite reumatoide.